Liminaria Experience

grano

Tutto cominciò per caso navigando sul web, sarà stato l’abbinamento dei colori, il design, il paesaggio rurale, parole come “esperienza” “territorio” “storytelling” che subito mi hanno spinto a cliccare sul pdf e…. Liminaria Experience fu!

liminaria-fortore

 

Siamo il 25 giugno in quel di Fortore,  esattamente a San Marco dei Cavoti per l’apertura ufficiale del workshop e gli interventi di Leandro Pisano, Alex Giordano, Marco Messina, Andrea Cocca, Luigi Zollo (presidente BCC – Banca di Credito Cooperativo di San Marco dei  Cavoti e del Sannio – Calvi) e la testimonianza della vicesindaco di Molinara.

Ciliegina sulla torta: la presenza di due artiste internazionali dal calibro di Tessa Elieff e France Jobin, artiste che dal Canada e dall’Australia sono giunte in Italia per scoprire il territorio attraverso il suono.

Il messaggio del workshop è arrivato forte e chiaro: porre al centro e dare una nuova luce ai luoghi rurali attraverso la collaborazione, la partecipazione, l’integrazione; il tutto  supportato dai  nuovi mezzi di comunicazione digitali.

Le giornate a seguire sono state tutto un susseguirsi di esperienze : dalla lavorazione del  croccantino alla pasta, dalla produzione del grano al formaggio, dalle raccolta delle erbe spontanee alla pasta madre, passando per la banda.

L’importanza di questa esperienza va ben oltre il “cosa hai fatto” per arrivare a “chi hai conosciuto”: agricoltori, persone appassionate ed amanti del proprio lavoro inteso come riscatto, punto di orgoglio ma soprattutto valorizzazione del proprio territorio e di se stessi.

liminaria_molinara

Stare a contatto con queste persone, viverle quotidianamente e vederle lavorare mi ha fatto riflettere sulle parole di uno degli speaker dell’evento: “nel momento di crisi in cui viviamo dovremmo ripartire da ciò che siamo, ricordarci da dove veniamo e qual è veramente la nostra ricchezza. Ritornare alla nostra fertile terra, alle nostre radici, ai nostri valori e tradizioni, allo spirito di comunità ormai perduto. Solo quando ci si perde si può ritrovare se stessi, io ho scelto di ricominciare dalla mia terra, mostrando a tutti ciò che è in grado di dare.

Eventi ed iniziative come Liminaria sono importanti per far comprendere, riscoprire e valorizzare le potenzialità economiche, turistiche, socio-culturali di un territorio rurale. Ogni individuo trova il proprio mezzo per farlo, noi di aicapì abbiamo deciso di raccontare queste realtà, per farvele scoprire insieme a noi.

I suoni del Fortore

Spiga Bruna

Vite croccanti d’Autore

Leave a Reply