Aperiattivo Gal Partenio

aperiattivo_Gal Partenio_Montefusco

Essere invitata a partecipare come “ospite privilegiata” agli Apertiattivi organizzati dall’Associazione Pro_Muovere in collaborazione col Gal Partenio è stato un vero onore, ma ancora più un piacere poter dare il mio contributo ad una manifestazione organizzata veramente bene a cui hanno partecipato tanti giovani con grinta e voglia di fare.

Una location meravigliosa, nonostante la pioggia, è stata la villa Comunale di Montefusco e il Palazzo Giordano coi soffitti affrescati. E proprio la pioggia ci ha consentito di godere dello spettacolo delle nuvole vista da vicino passare e scendere nella vallata.

Montefusco_apertiattivo_aicapì

Un pomeriggio entusiasmante che ha avuto l’obiettivo di offrire al Gal Partenio un manifesto per la nuova programmazione Europa 2020. Un manifesto scritto dai ragazzi dell’Irpina che amano la propria terra e vogliono partecipare al processo di cambiamento, un cambiamento che parte dal basso e che porti crescita e sviluppo per le comunità locali.

Tutto parte per me qualche mese fa, quando Raffaella e Orsola dell’Associazione Pro_Muovere, che ringrazio, mi chiedono di partecipare all’iniziativa, un APERIAttivo basato su metodi di educazione non formale, e di certo non potevo lasciarmi sfuggire un’avventura così interessante.

Come dicevo organizzazione impeccabile, l’Aperiattivo di Montefusco viene infatti dopo un tour di presentazione fatto dagli organizzatori girando tutta l’Irpinia che ha permesso di coinvolgere oltre 90 ragazzi.

Per i lavori ci siamo divisi in tre gruppi per affrontare 5 argomenti valutandone tutti gli aspetti, dalle criticità alle possibili soluzioni. Il mio gruppo ha affrontato i temi della”Creazione d’impresa”  della “Digitalizzazione” cosa che mi ha consentito di poter condividere il ruolo di “ospite privileggiato” con Carmine Nigro, già compagno per il progetto Eccellenze in digitale di Google e Unioncamere.

eccellenze in digitale

La cosa che mi ha colpita di più al momento delle presentazioni è che tutti i ragazzi del gruppo sono attivi sul territorio, chi tramite il forum giovanile della propria città, chi tramite la proloco o altra associazione.

antonietta Panico_Apertiattivo_Montefusco_aicapì

I lavori sono andati avanti in modo spedito grazie alla voglia di mettersi in gioco dei ragazzi e alla metodologia scelta. E così, come in un gioco, siamo passati dal dare una definizione del termine “ruralità” e “innovazione” che convincesse tutto il gruppo all’affrontare i “perchè si” e “perchè no” della creazione d’impresa e della digitalizzazione in Irpinia.  Eviscerare le problematiche ma soprattutto le motivazioni dei ragazzi che hanno partecipato è stato emozionante, perchè con facilità sono emersi da un lato dubbi e paure che devono affrontare ogni giorno e dall’altro la loro forza, caparbietà e voglia di fare che aspettava solo di emergere. E l’aver contribuito a farla emergere mi rende molto felice, come il poter partecipare, in questo tempo di crisi e pessimismo, ad un evento costruttivo e positivo per dire con forza che ora è il momento giusto, è il tempo di cambiare e ricostruire su nuove basi un futuro sostenibile e equo per tutti.

Creazione-d'impresa Innovazione

E allora immaginare da qui a 5 anni un futuro diverso, completamente diverso, non è stato difficile ma qualcosa di possibile e realizzabile concretamente.

Dulcis in fundo dopo la fine dei lavori la grande festa coi prodotti dell’irpinia, musica dal vivo e video mapping.

Mi porto da quest’esperienza gli occhi carichi di rabbia e passione di ragazzi che ora sono pronti a cambiare il domani, che spero di aver saputo ascoltare e soprattutto a cui spero di aver dato la spinta positiva che aspettavano per andare avanti e riappropriarsi di una terra che è la loro terra e che nessuno più convincerà ad abbandonare.

Leave a Reply